28 Marzo – 5 Aprile 2020

NELL’OMBELICO DEL MONDO

Palestina in cammino

Un viaggio alla scoperta della ricchezza e della complessità di questa terra unica. Si parte da Gerusalemme, con la città vecchia e i suoi colli, la vita quotidiana e i simboli della spiritualità interreligiosa. A Betlemme le opere di Banksy sul muro che separa i territori israeliani da quelli palestinesi fanno da contraltare alla Basilica della Natività, luogo di culto fortemente evocativo. Infine il cammino approda a Nazareth seguendo il Jesus Trail, cammino che in quattro giorni ci conduce a Cafarnao, sul lago di Tiberiade. In un paesaggio al tempo stesso aspro e generoso, si succedono siti archeologici e religiosi, villaggi ebraici e arabi. Attraverso la storia e le tradizioni ma soprattutto attraverso gli incontri, cercheremo di carpire i segreti e le contraddizioni di questa terra contesa.

Il viaggio

“Chi viaggia senza incontrare l’altro non viaggia, si sposta”. Alexandra David-Néel

Nell’ombelico del mondo è un viaggio alla scoperta di un paese complesso, in cui la diversità è fonte di ricchezza ma anche di conflitto. Un paese difficile da conoscere perché offre tanti volti quante sono le prospettive da cui viene osservato. Marcel Proust sosteneva che “il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell’avere nuovi occhi”. Cercheremo di guardare questo paese con occhi nuovi, senza pregiudizi. Vedremo centri ricchi di storia e spiritualità, bellezze naturali e paesaggi dove il grigio del cemento e la sofferenza sono parte del quotidiano. Privilegeremo gli incontri e ascolteremo storie di vita senza trascurare i monumenti e la natura. E lasceremo che il cammino ci aiuti a metabolizzare l’esperienza.

La lentezza del cammino ci permetterà di cogliere dettagli che altrimenti ci sfuggirebbero. Cercheremo non solo di guardare ma di vivere i luoghi che attraverseremo. In ogni viaggio siamo chiamati ad adattarci a tutto ciò che sfugge al nostro controllo, per esempio alla variabilità del clima. In un paese con una situazione politica e sociale in continuo divenire, dove qualunque luogo può diventare improvvisamente inaccessibile, dovremo essere capaci di adattarci anche a eventuali modifiche del programma. Se ci riusciremo questo paese ci offrirà grandi emozioni e il viaggio diventerà metafora di vita.

Durata: 9 giorni, 8 notti
(da sabato alla domenica successiva)

Per maggiori informazioni
info@temponomade.it
+39 335 7588549
Invito alla lettura
Walking the line
UNO SGUARDO SUL MONDO – Altri viaggi
Torna su