5 settembre 2020 – ore 16-19

A CATE. QUANDO I MURI PARLANO

Insieme abbiamo scoperto:
il murale dedicato a Caterina Poggesi
gli altri mondi del Parco di Villa Stibbert
muri che parlano e muri che tacciono
la street art dietro l’angolo
gli Orti di Parnaso e il Giardino dei Giusti

Dalla Terza Piazza al Giardino dei Giusti attraverso la collina di Montughi

La camminata è partita dalla Terza Piazza di Piazza Leopoldo e ha attraversato il parco esotico del Museo Stibbert per inoltrarsi sulla collina di Montughi, dove vecchi muri circondano parchi e ville disegnando uno spazio segreto tra città e campagna. Siamo scesi poi verso la zona di San Marco Vecchio, incuneata tra la via Bolognese e la via Faentina, sezionata dalla ferrovia che lacera il tessuto urbano, con muri di stazioni e sottopassaggi dove il cemento diventa tela per inattesi interventi di street art. Infine siamo approdati agli Orti di Parnaso – terrazza alberata sul centro della città – ispirati al mito di Apollo. Qui è stato ricavato il Giardino dei Giusti, dove gli alberi ricordano persone che hanno messo in gioco la loro vita per gli altri. Lì abbiamo conosciuto quella di Gino Bartali.

Lunghezza: 5,1 km
Dislivello totale in salita: 90 m
Dislivello totale in discesa: 70 m
Difficoltà: facile
Durata con le soste: 3 ore

Camminata all’interno di
FIT 2020 SPAZIO
Progetto a cura di FOSCA

Con il sostegno di  Fondazione CR Firenze

Torna su