Un libro, una camminata

Le metamorfosi

di Publio Ovidio Nasone, Rizzoli, 2014

Che cos’hanno da dire all’uomo contemporaneo le storie di Narciso che si consuma nell’amore di sé, di Aracne ragnificata per la propria superbia o di Dafne trasformata in alloro per sottrarsi alle brame di Apollo? Di certo si meraviglierà per l’incredibile raffica di mutazioni «scandite da scarti di timbro, aritmie, modulazioni, tracciate talora da un’ironia micidiale, a volte sull’orlo del gossip dove però ad ogni passo può spalancarsi il crepaccio della tragedia». Potrà così riconoscersi nel suo segreto bisogno di incantesimi e di mostri e nel «delicato nonsenso» di essere sempre chi è diventando continuamente un altro.

INVITO AL CAMMINO

2 commenti su “Le metamorfosi”

  1. Have you ever considered about adding a little bit more
    than just your articles? I mean, what you say is valuable and everything.
    Nevertheless imagine if you added some great visuals or
    videos to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but
    with images and clips, this site could undeniably be one
    of the best in its niche. Fantastic blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su